Bollettino del 1 Aprile 2018

INTENZIONI DELLE MESSE DAL  1/04 AL 8/04/2018

Lunedi 2 Aprile: Settimana di Pasqua
NESSUNA MESSA

Martedi 3 Aprile: Settimana di Pasqua
19:30 Agostino Iannanzo (1 mese) / Giovanni e Rosa Iannanzo, Francesca Iannanzo e GiovanniCapellano e Famiglia

Mercoledi 4 Aprile: Settimana di Pasqua
NESSUNA MESSA

Giovedi 5 Aprile: Settimana di Pasqua
19:30
Pasqualino Delle Donne /Moglie e figli

Venerdi 6 Aprile: Settimana di Pasqua
8:30
Carmela Fabiello
9:00
Adorazione Eucaristica

Sabato 7 Aprile: Settimana di Pasqua
13:00 Baptism:
Santina Falvo

Domenica 8 Aprile:  2°Domenica di Pasqua
9:30 Messa con intenzioni comunitarie
Barbara Rotondi / Nipote Angela
Filomena Nardozi / Nipote Angela
Gerardo Nardozi / Figlia Angela
Valentino Severini / Lidia e Giorgio Andreani
Michelina Franceschini Di Sano / Marito e figli
Anita Franceschini Cichella e Giuseppe Franceschini / Michele DiSano
Ringraziamento al Signore / Amelia e Michele Pacifico
Pasqualino Delle Donne / Moglie e figli
Agnellini Vincenzo / Luciano e Filomena Solari
Genitori di Maria e Pasquale Patuto

11:00 Elvira Aceto Grasso (1° Anniv.)

VITA PASTORALE:
Buon Compleanno a coloro che celebrano in Aprile
Happy Birthday to those who celebrate it on April

RIFLESSIONE SULLA DOMENICA DI PASQUA

I profeti chiamarono il Messia “principe della pace” (Is 9,5); affermarono che una pace senza fine avrebbe caratterizzato il suo regno (Is 9,6; 11,6). In occasione della nascita di Cristo, gli angeli del cielo proclamarono la pace sulla terra agli uomini di buona volontà (Lc 2,14). Gesù stesso dice: “Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo” (Gv 14,27). Sul monte degli Ulivi, contemplando la maestà di Gerusalemme, Gesù, con le lacrime agli occhi e con il cuore gonfio, rimproverò il suo popolo: “Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, la via della pace!” (Lc 19,42). La pace è il dono apportato dal Redentore. Egli ci ha procurato questo dono per mezzo della sua sofferenza e del suo sacrificio, della sua morte e della sua risurrezione. San Paolo afferma: “Ora invece, in Cristo Gesù, voi che un tempo eravate lontani siete diventati vicini grazie al sangue di Cristo. Egli infatti è la nostra pace, colui che ha fatto dei due un popolo solo, abbattendo il muro di separazione che era frammezzo, cioè l’inimicizia” (Ef 2,13-14). Quando, risuscitato dai morti, si mostrò agli apostoli, Gesù offrì loro innanzi tutto la pace, prezioso dono del riscatto. Quando si mostrò a loro, disse ai suoi discepoli: “Pace a voi!”. Vedendoli spaventati e sperduti, li rassicurò dicendo loro che era proprio lui, risuscitato dai morti, e ripeté loro: “Pace a voi!”. Gesù ha voluto fare questo dono prezioso del riscatto – la pace – e l’ha fatto, non solo agli apostoli, ma anche a tutti quelli che credevano e avrebbero creduto in lui. È per questo che mandò gli apostoli a proclamare il Vangelo della redenzione in tutti i paesi del mondo, dando loro il potere di portare la pace dell’anima per mezzo dei sacramenti del battesimo e del pentimento, per mezzo dell’assoluzione dai peccati. Inoltre, in quell’occasione, Cristo soffiò sugli apostoli e disse loro: “Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete, i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete resteranno non rimessi” (Gv 20,21-23).

SONGS FOR ENGLISH MASS:

Entrance: “Because He lives” (Matt Maher)

Responsorial Psalm: (Read together)
R/ This is the day the Lord has made; let us rejoice and be glad

Gospel Acclamation:
Alleluia. Alleluia.
Christ, our Paschal Lamb, has been sacrificed; let us feast with joy in the Lord. Alleluia.

Offertory: Cry of the heart

It is the cry of my heart… To follow you

It is the cry of my heart … To be close to You

It is the cry of my heart to follow …. All of the days of my life.

Teach me your holy ways, oh Lord, so I can walk in your truth

Teach me your holy ways, oh Lord, and make me wholly devoted to You.

“Holy, Holy, Holy” Communion Song: “All things new”

Closing song: “Companions on the journey”
We are companions on the journey, breaking bread and sharing life; And in the love we bear is the hope we share … for we believe in the love of our God, We believe in the Love of our God.

No longer strangers to each other; no longer strangers in God’s house; We are fed and we are nourished; by the strength of those who care (2X)

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *