Bollettino del 21 Aprile 2019

DOMENICA 21 Aprile 2019: PASQUA
10:00 Messa con intenzioni comunitari
Giustina e Roberto Tiranardi /figlia Elena
Sorelle e fratelli defunti di Michele Pacifico
Rosina Bracci / Elena Celsi
Alfonso, Lucia, Raffaele Terlingo /Sorella
Lucia Spiridigliozzi-Prata /Colletta Funerale
Giovanni Pietrantonio /Moglie
Maria e Emidio Matricardi / Figli Giuseppe e Antonio
Armando e Antonietta Farina

Lunedi 22 Avril 2019:
UFFICIO CHIUSO – NESSUNA MESSA

Martedi 23 Aprile 2019:
19:30 Messa con intenzioni comunitarie
Armando e Antonietta Farina
Elvira e Leo Mariotti
Carlo Di Pancrazio / Colletta Funerale

Mercoledi 24 Aprile 2019:
NESSUNA MESSA

Giovedi 25 Aprile 2019:
19:30 Messa con intenzioni comunitarie
Armando e Antonietta Farina
Anthony Cambria / Colletta Funerale

Venerdì 26 Aprile 2019:
19:30 Giuseppe / moglie Maria

DOMENICA 28 Aprile 2019:
Domenica della Divina Misericordia
10:00 Messa con intenzioni comunitari
Ermina e Rocco Menta /figlia Maria
Mario Piroli / Moglie Maria
Augusto Tronca / Moglie Lina
In onore della Madonna Incoronata /Leonard De Santis
Genitori di Diva Secondo
Suoceri di Diva Secondo
Maria Nicola Gualdieri / Alfonso Totaro e figli
Armando e Antonietta Farina

COLLETTA ALLA MESSA:
14 Aprile 2019: $ 1650.15
Grazie della vostra generosità.

Riflessione sul vangelo: Che cos’è che fa correre l’apostolo Giovanni al sepolcro? Egli ha vissuto per intero il dramma della Pasqua, essendo molto vicino al suo maestro. Ci sembra perciò inammissibile un’affermazione del genere: “Non avevano infatti ancora compreso la Scrittura”. Eppure era proprio così: non meravigliamoci allora di constatare l’ignoranza attuale, per molti versi simile. Il mondo di Dio, i progetti di Dio sono così diversi che ancor oggi succede che anche chi è più vicino a Dio non capisca e si stupisca degli avvenimenti.
“Vide e credette”. Bastava un sepolcro vuoto perché tutto si risolvesse? Credo che non fu così facile. Anche nel momento delle sofferenze più dure, Giovanni rimane vicino al suo maestro. La ragione non comprende, ma l’amore aiuta il cuore ad aprirsi e a vedere. È l’intuizione dell’amore che permette a Giovanni di vedere e di credere prima di tutti gli altri. La gioia di Pasqua matura solo sul terreno di un amore fedele. Un’amicizia che niente e nessuno potrebbe spezzare. È possibile? Io credo che la vita ci abbia insegnato che soltanto Dio può procurarci ciò. È la testimonianza che ci danno tutti i gulag dell’Europa dell’Est e che riecheggia nella gioia pasquale alla fine del nostro millennio.

AVVISO IMPORTANTE PER TUTTA LA COMUNITÀ DI SAN DOMENICO SAVIO: La mia comunità religiosa degli Oblati di Maria Vergine ha deciso di fare un cambiamento pastorale importante. Cosi, a partire di Settembre 2019, sarò affettato come parroco di una parrocchia francese di Montreal. Quindi, non potrò più essere responsabile della Missione San Domenico Savio.
Volevo annunciarvi questa brutta notizia durante questa Settimana della Passione del Signore Gesù affinché la forza del Signore Risorto possa sollevarvi e darvi la speranza per poter continuare il vostro cammino di fede. Vi assicuro della mia preghiera per voi tutti e per il sacerdote che la Diocesi non mancherà di trovare. P. Gérald Lajeunesse omv
AGENDA:
• SUMMER DAZE 2019: We need monitors (over 18 years of age) for the summer camp. Please send your CV to: sdsparoisse@yahoo.ca or call the office (Tonia): 514 351-5646.
• Domenica 28 Aprile 2019: Incontro fraterno dopo la Messa delle ore 10 ore nella sala per gli auguri di Pasqua. Caffè, sughi, biscotti e cakes saranno serviti.
• Riunione per l’organizzazione della Festa di Sant’Antonio di Padova: Giovedì 2 Maggio alle 20:00 ore. Benvenuto a tutti!
• MAGGIO: MESE DELLA MADONNA: Come la tradizione lo vuole, celebreremo il mese della Madonna recitando il Santo Rosario dal lunedì al venerdì di Maggio alle ore 19:00. Seguirà la Santa Messa.
GOSPEL : JOHN 20, 1-9
On the first day of the week,
Mary of Magdala came to the tomb early in the morning,
while it was still dark,
and saw the stone removed from the tomb.
So she ran and went to Simon Peter
and to the other disciple whom Jesus loved, and told them,
“They have taken the Lord from the tomb,
and we don’t know where they put him.”
So Peter and the other disciple went out and came to the tomb.
They both ran, but the other disciple ran faster than Peter
and arrived at the tomb first;
he bent down and saw the burial cloths there, but did not go in.
When Simon Peter arrived after him,
he went into the tomb and saw the burial cloths there,
and the cloth that had covered his head,
not with the burial cloths but rolled up in a separate place.
Then the other disciple also went in,
the one who had arrived at the tomb first,
and he saw and believed.
For they did not yet understand the Scripture
that he had to rise from the dead.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *