BOLLETTINO DEL 28 FEBBRAIO 2021

SECONDA DOMENICA DI QUARESIMA              DOMENICA 28 FEBBRAIO 2021                   

 10:00    S. Messa con intenzioni comunitarie  

Fr. Domenico Britschu (1mo. Anniversario) / Céline Bourassa

Franco TUTINO / Antonina Libertella        

Antonino TUTINO / Antonina Libertella             

Pietro e Emma GIACOMINI / Clotilde

Pasquale Patuto / la moglie Maria

In onore San Gabriele dell’Addollorata / Relda Di Pancrazio

Lunedì 1 marzo:                                              NESSUNA MESSA

Martedì 2 marzo:    

 9:00    Cesare BERNOLA  / la colletta funerale

Mercoledì 3 marzo:         S. Caterina Drexel, v.              

9:00    Pina TERLINGO  / Tonia Paolozza

Giovedì 4 marzo:      S. Casimiro re

9:00     Antonietta e Armando FARINA / il figlio Joe e famiglia

Venerdì 5 marzo:                                        Giornata Mondiale di Preghiera

8:30    Adorazione Eucharistico                 

9:00    Bruno GAGLIARDI

9:30    Via Crucius

Sabato 6 marzo:                  

 9:00    Armando e Antonietta FARINA / il figlio Joe e famiglia

17:00    English Mass

TERZA DOMENICA DI QUARESIMA

DOMENICA 7 MARZO 2021

10:00    S. Messa con intenzioni comunitarie  

In onore di San Cataldino / l’Associazione Famiglie Supinesi

Vita Pastorale    

                Nota  :         Il governo del Québec, d’intesa con la Direzione della sanità pubblica, ha appena annunciato l’apertura dei luoghi di culto è possibile per 10 partecipanti, oltre a relatori liturgici e tecnici.

Contrariamente a quanto precedentemente in vigore, la Sanità Pubblica afferma che non è possibile aggiungere piccoli gruppi in stanze adiacenti alla chiesa, anche con un ingresso separato, né per le Messe (10 partecipanti, esclusi i relatori), né per i funerali (25 partecipanti, esclusi i relatori liturgici).

 Commento su Mc 9,2-10                                                                lachiesa Liturgia del giorno

La trasfigurazione occupava un posto importante nella vita e nell’insegnamento della Chiesa primitiva. Ne sono testimonianze le narrazioni dettagliate dei Vangeli e il riferimento presente nella seconda lettera di Pietro (2Pt 1,16-18).
Per i tre apostoli il velo era caduto: essi stessi avevano visto ed udito. Proprio questi tre apostoli sarebbero stati, più tardi, al Getsemani, testimoni della sofferenza di nostro Signore.
L’Incarnazione è al centro della dottrina cristiana. Possono esserci molti modi di rispondere a Gesù, ma per la Chiesa uno solo è accettabile. Gesù è il Figlio Unigenito del Padre, Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero. La vita cristiana è una contemplazione continua di Gesù Cristo. Nessuna saggezza umana, nessun sapere possono penetrare il mistero della rivelazione. Solo nella preghiera possiamo tendere a Cristo e cominciare a conoscerlo.  “È bello per noi stare qui”, esclama Pietro, il quale “non sapeva infatti che cosa dire, poiché erano stati presi dallo spavento”. La fede pone a tacere la paura, soprattutto la paura di aprire la nostra vita a Cristo, senza condizioni. Tale paura, che nasce spesso dall’eccessivo attaccamento ai beni temporali e dall’ambizione, può impedirci di sentire la voce di Cristo che ci è trasmessa nella Chiesa.

San Casimiro (4 marzo)    

                            Preghiera

O Dio onnipotente, che chiami a servirti per regnare con te,
fa’ che per intercessione di San Casimiro
viviamo costantemente al tuo servizio

nella santità e nella giustizia.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *