DOMENICA 23 MAGGIO 202

 PENTECOSTE

10:00    S. Messa con intenzioni comunitarie  

Giovanni ALFONSO / i figli

Maria TRINCHINI,   1.mo anniversario/ la cugina Dalida S.

Carmine e Immacolata CIRCELLI /  Amelia e Michele Pacifico

Anna e Nicola MASSITI /  Lidia e Giorgio Andreani

Rosa TAFURI / fratelli e sorelle

Suora Giuliana ACETO / Carmelina e Gianluca Adamo

Rosario ADAMO / Carmelina e Gianluca Adamo

Genitori defunti di Incoronata e Michele PAOLOZZA

19:00   Santo Rosario

 Lunedì  24 maggio:   B.V. Maria Ausiliatrice

19:00   Santo Rosario

19:30   In onore della Beata Vergine Maria / Tonia Paolozza

Martedì 25 maggio:           S. Beda, S. Gregorio VII papa  

8:30     S. Messa con intenzioni comunitarie

 Domenico GRASSO (39.mo anniversario) / figlio Pasquale e Tonia

 Fabio BIANCONI  / sorella Graziella Perugini

  Ettore e Josie CARDINALI  / Graziella Perugini

  L’Anima del Puratorio /anonima

  In onore di Padre Pio  / Giuseppina Patuto

   In onore di Maria Ausiliatrice  /Incoronata e Michele PAOLOZZA

19:00   Santo Rosario

 Mercoledì 26 maggio:      S. Filippo  Neri

8:30     Rita CESTRA / i  zii  Gina e Giovanni Secondo

19:00   Santo Rosario

 Giovedì  27 maggio:         S. Agostino di Canterbury vesc.

8:30     Gesù Risorto / Gina Secondo

19:00   Santo Rosario

Venerdì 28 maggio:             

8:30     Adorazione Eucharistica

9:00    Anima del Purgatorio / Maria e Richard Lee

19:00   Santo Rosario

 Sabato 29 maggio:            S. Paolo VI papa     

8:30     Maria PAOLETTI-SORRINI / il marito e famiglia

19:00   Santo Rosario

 

DOMENICA 30 MAGGIO 2021              

10:00    S. Messa con intenzioni comunitarie  

Americo CONTRUCCI / la moglie e figli

Egidio SANTIA / la famiglia Contrucci

Antonietta e Armando FARINA /  il figlio Joe e famiglia

Giuseppina e Antonio PACIFICO /Maria Patuto

Stephen HARTENSTEIN / Maria Patuto

Arduino e Isaura RONDINA / Lidia e Giorgio Andreani

Orlando CACCIOTTI (30.mo anniversario) / la moglie Natalina e figli

In onore di San Domenico Savio / Maria Patuto

 19:00   Santo Rosario

Colletta domenicale:           16   Maggio 2021:                        $ 214.10

Lo Spirito del Signore ha riempito l’universo,  egli che tutto unisce, conosce ogni linguaggio. Alleluia. (Sap 1,7)                                                           Grazie/Thank you

Vita Pastorale    

Nota    :           Il governo del Québec, d’intesa con la Direzione della sanità pubblica, ha appena annunciato 25 partecipanti, oltre a relatori liturgici e tecnici.

 Maggio:       Il santo Rosario la sera (lunedì al domenica)  alle ore 19:00 in chiesa.

Esorcismo: prospettiva legale.

                                               Rev. Dr. Donbosco Mawdsley, SMA

Continuazione…..

MANCANZA DEL PERMESSO E SUO EFFETTO GIURIDICO.

La celebrazione del sacramentale dell’Esorcismo senza legittima autorizzazione crea una funzione sacerdotale illegittima e ai sensi del Cannone 1384 può essere punita con una giusta pena.

Un esorcista, anche avendo già il permesso legittimo, non può più celebrare questo sacramentale legittimamente se è scomunicato (Can 1331 2°). “Uso sempre questa frase: il principe della disobbedienza è il diavolo e tu lo sconfiggi essendo obbediente.”[1] Queste parole di p. Gaincarlo Gramolazzo collegano chiaramente il permesso dato dal Vescovo, e ricevuto dal Sacerdote, all’atto e alla promessa di Obbedienza del Sacerdozio.

Questo permesso è anche legato alla fedeltà della celebrazione liturgica, cioè utilizzando il rito e le parole come approvato dalle autorità competenti della Chiesa (Can 837, 838, 846).

QUALITÀ E DOVERE DI UN SACERDOTE ESORCISTA.

I documenti legali della Chiesa affermano chiaramente che il permesso può essere dato solo a un sacerdote. Quindi è chiaro che la prima qualità di un esorcista è il sacerdozio. Ci sono altre qualità nominate dai codici e dai rituali: pietà, conoscenza, prudenza e integrità di vita.[2] Queste qualità che sono richieste dalla legge esplicitano anche la responsabilità dell’Ordinario del luogo, che concede il permesso, di vigilare e di essere sicuro che le qualità richieste dalla legge siano presenti nel Sacerdote a cui è concesso questo permesso. Questi requisiti non sono solo qualità ma allo stesso tempo doveri di un prete esorcista.

 “La forza della preghiera non è nella formula ma nella fede”[3] queste parole di p. Gramolazzo descrive chiaramente che un prete esorcista deve essere un uomo di preghiera. P. Amorth dice: “La fede vale più di ogni altra cosa”.[4] Molti esorcisti hanno una devozione speciale per Maria che combatte per loro in prima linea.

Secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica 1673 e il Can 1172 e il Rituale Romano un esorcista non dovrebbe fare l’esorcismo prima di essere certo e accertato che la persona su cui viene eseguito l’esorcismo sia realmente posseduta e non affetta da qualche malattia soprattutto mentale.

L’integrità di vita è spiegata in modo semplice da san Giovanni Paolo II “Il Principio Interno, la forza che anima e guida la vita spirituale del Sacerdote in quanto configurato a Cristo Capo e Pastore, è la Carità pastorale, come partecipazione alla carità pastorale propria di Gesù Cristo, dono liberamente elargito dallo Spirito Santo e, allo stesso modo, compito e chiamata che esigono una risposta libera e impegnata da parte del sacerdote ”(PDV 23).

REQUISITI LEGALI E CIVILI.

Un esorcista deve assicurarsi di ottenere un consenso scritto della persona su cui viene eseguito l’esorcismo.[5] Se la persona è di sesso opposto si consiglia vivamente di avere un’altra persona (donna) presente durante la cerimonia.[6] In India, in alcuni stati, esiste una legge anti superstizione che proibisce ogni tortura umana in nome di rituali e manifestazioni di miracoli.[7] L’alta corte del Texas ha stabilito che l’esorcismo sia protetto dalla legge.[8]

CONCLUSIONE.

“Chi mi ama obbedirà al mio insegnamento” (Gv 14:23) queste parole che Gesù ci insegnano che l’obbedienza è strettamente legata all’amore. Chiunque ami il Signore, la Sua chiesa, i Suoi fratelli e sorelle deve obbedire. La disobbedienza è stata il primo peccato. L’esorcismo richiede una grande misura di amore e obbedienza.[9] “Perché proprio come per la disobbedienza di un solo uomo molte persone furono rese peccatrici, così anche per l’obbedienza di un solo uomo molte persone saranno rese giuste”. (Rm 5:19). Obbedendo, vinciamo il Male. “Un esorcista italiano ha raccontato di un episodio che ha coinvolto membri di un gruppo di preghiera carismatico cattolico che pensavano di avere un ‘dono’ speciale per scacciare gli spiriti maligni. Durante l’esorcismo, i Carismatici imponevano le mani e parlavano al demone, ordinandogli di obbedire. Senza preavviso, il demone si è rivoltato contro di loro dicendo: “Chi sei?” Poi ha lanciato loro una libreria, mandandoli tutti al pronto soccorso con ferite “.[10]

[1] Matt Baglio, P73.

[2] For an Extended and deep study Cf, Fabio Franchetto, Il ministro dell’esorcismo, 43-54.

[3] Matt Baglio, P 76.

[4] Matt Baglio, P 80.

[5] Cf. Patrizia Cattaneo, Come Difendersi dal Diavolo: Colloqui con Padre Cipriano De Meo, San Paolo, Tirano, 2012, 108.

[6] 1614 roman ritual of exorcism, instruction n19.

[7] The Times of India December 23 2016,Timesofindia.indiatimes.com/city/bengaluru/Govt-shelfes-anti-superstion-bill-indefinetly/articleshow/56128143.cms(accessed 26.08.2017).

[8] Houston Chronicle, Saturday June 28th2008,www. chron.com/news/Houston-Texas/article/Texas-high-court-rules exorcism-protected-by-law-1586132.php(accessed 26.08.2017).

[9] Cf. Patrizia Cattaneo, 109.

[10] Matt Baglio, P.79,80

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *